Mal di testa

Print
Category: Testa
Published on Wednesday, 06 April 2011 16:49
Written by Redazione
Hits: 6748
Condividi Facebook Button Google Plus Button Twitter Button Linkedin Button Identi.ca Delicious Button Tuenti Button Digg Button Stumbleupon Button Reddit Button Technorati Button Meneame Button

Almeno il 90% delle emicranie sono provocate da:
• Contrazione dei muscoli delle spalle e del collo (disturbi passeggeri).
• Alimentazione eccessiva.
• Posizione errata della spina dorsale (disturbi cronici).

Nei primi due casi è sufficiente stendersi, fare movimento rallentato con il collo e le spalle e poi addormentarsi. I disturbi cronici invece sono generalmente dovuti a errori nelle posizioni che si assumono durante la giornata e dalla conseguente deformazione dell'assetto della spina dorsale. In alcuni casi, questi squilibri sono dovuti anche alle scarpe strette o a cure dentarie che hanno deformato la naturale posizione della mandibola. Una volta individuato esattamente l'errore di posizione, i dolori scompaiono in modo istantaneo. Ma per ottenere un simile risultato devi consultare uno specialista e seguire un breve corso. Ci sono varie 'scuole' rieducative: Mezière, Alexander, la ginnastica isometrica e altre simili. Sulle riviste di new age troverai decine di proposte, esercitati a scegliere quella che va bene per te.
N.B. In alcuni casi, il dolore alla testa ha anche concause di tipo prettamente psicologico. Vale allora il discorso generale sulla meditazione passiva, il rilassamento, il modificare il punto di vista sulla vita, ecc.

Le cause, lo sappiamo tutti, sono molteplici: dallo stress che contrae i muscoli del collo, la famosa cefalea da tensione imputabile alle preoccupazioni, ai problemi alla colonna vertebrale, ai denti, alle orecchie, al nervosismo, intolleranze alimentari, stanchezza agli occhi, intossicazione al fegato, disturbi ormonali (mestruazioni); al trattenere emozioni, al tipico il mal di testa di fine settimana che viene a romperti le uova nel paniere quando non ce ne sarebbe bisogno che è una sorta di accumulo di stanchezza-tensione-trattenere. Tipiche le cefalee da troppi pensieri o quelle da sentimenti trattenuti nella pancia, e direi inibiti, che portano il "sangue alla testa". L'ira in effetti è una delle responsabili delle crisi di emicrania, o la rabbia, che può localizzarsi alle tempie (le famose emicranie) a destra, a sinistra; alle temibili cefalee a grappolo, insomma non si finirebbe più di elencare possibili cause. Il più delle volte non sufficienti a scatenare singolarmente il mal di testa ma frutto di una concatenazione di cause. A meno che non abbiamo urtato ferocemente contro lo spigolo del mobile di cucina molto appuntito che sta sempre lì e sempre ci andiamo a sbattere e, forse anche in questo caso, Groddeck penserebbe ad un tiro mancino del nostro inconscio!

I consigli di Antonella Concina

ALIMENTAZIONE ED IGIENE
Alimentazione leggera, sana, non tossica, evitando la stitichezza e gli eccessi a tavola. Bere almeno 1 litro e 1/2 di acqua al giorno iniziando con un bel bicchierone al mattino appena svegli - e questo vale per tutti! Dopodiché un bel succo di mela, pera, uva o prugne secche. Fare cure di ciliegie o di succo di ciliegie. Passeggiate all'aria fresca.

 


IMPACCHI
Molti suggeriscono di mettere una fetta di limone per tempia e lasciarla lì per almeno 20 minuti oppure applicare le foglie di cavolo-verza sulla fronte e sulle tempie, ben a contatto, e lasciarle per almeno mezz'ora. Mettere un piccolo asciugamano bagnato di Amaro Svedese sulla fronte o, se parte da dietro, sulla nuca, preventivamente spalmata di crema naturale per evitare che si secchi o si tinga la pelle.


OLIGOELEMENTI
Buono il Manganese-Cobalto, tutti i giorni o un giorno sì e uno no.


FITOTERAPIA
Infusi di: Origano, 1 cucchiaio in 250 ml di acqua bollente per 10 minuti, 1-2 tazze al giorno. Tiglio, 10 g in 250 ml di acqua bollente per 10 minuti, 2-3 tazze al giorno soprattutto se l'emicrania è di origine nervosa. Radice di rabarbaro 20 g, menta piperita 20 g, scorza di arancio amaro 5 g, 1 cucchiaio da dessert di miscela in 250 ml di acqua bollente per 10 minuti, mezza tazza dopo i pasti, per mal di testa dovuto a cattiva digestione. Camomilla 5 g, fiori di sambuco 5 g, scorza di arancio amaro 2 g, alchemilla 5 g, in 1/2 litro di acqua bollente per un quarto d'ora, 2 tazze al giorno lontano di pasti. Tisana con: rosmarino 40 g, menta piperita 30 g, melissa 20 g, verbena 18 g, violetta fiori 2 g; da usare anche al mattino.

OLI ESSENZIALI
Per le cefalee: olio essenziale di lavanda, 2-5 gocce in poco miele, 2-3 volte al giorno limone, 5-8 gocce in poco miele menta e mentolo sotto forma di pomata impacchi sulla fronte di infuso di cumino. Per le emicranie: olio essenziale di eucalipto, 2-5 gocce in poco miele, 2-3 volte al giorno lavanda: in infuso, 1 cucchiaio da dessert di fiori in una tazza d'acqua bollente per 10 minuti, berne tre tazze al giorno tra i pasti; olio essenziale, 2-5 gocce in poco miele, 2-3 volte al giorno rosmarino, infuso, 1 cucchiaio da dessert in una tazza d'acqua bollente per 10 minuti, prima o dopo i pasti, o farne degli impacchi freddi da porre sulla fronte impacco di cumino.

VISUALIZZAZIONI
Si può visualizzare: blu localizzato su tutta la testa.
Cefalea con vertigini: visualizzare colore viola all'altezza del petto.
Cefalea con ipertensione e vomito: visualizzare il viola su entrambi i polsi.
Cefalea da digestione lenta: visualizzare il colore verde pisello su entrambe le ginocchia.
In generale: visualizzare nella regione dorsale il colore verde scuro. Ottima la visualizzazione della sfera di luce di cui potete trovare anche una registrazione guidata: visualizzare all'altezza del terzo occhio, tra le sopracciglia, una sfera di luce bianca; fatela entrare nella testa facendola girare in senso antiorario in modo da forma un cerchio; al suo passaggio assorbe tutto il dolore e quando la vedrete "scura", fatela riuscire dal centro della fronte, spremetela come se fosse di spugna togliendo tutto il dolore che ha assorbito. Tornata di nuovo luminosa riprendete l'operazione regolando la velocità che man mano può aumentare. Terminare quando la sfera di luce non raccoglie più nulla facendola sempre uscire; molte volte capita di addormentarsi e svegliarsi senza dolore.

MASSAGGIO
Buono il massaggio locale con olio di iperico, fronte e tempie con olio di menta piperita o olio di eucalipto.

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati. Il sito utilizza anche cookie di terze parti a fini statistici. Se accedi a qualunque elemento sopra questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per capire meglio l'uso che facciamo dei cookie leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information