2a CHIAVE: RILASSARSI

Print
Category: Chiavi del Cambiamento
Published on Saturday, 18 June 2011 07:55
Written by Redazione
Hits: 7461
Condividi Facebook Button Google Plus Button Twitter Button Linkedin Button Identi.ca Delicious Button Tuenti Button Digg Button Stumbleupon Button Reddit Button Technorati Button Meneame Button

Abbiamo già visto come la muscolatura profonda funzioni al di fuori del controllo razionale. Paure, ansia, posizioni sbagliate, cattiva respirazione fanno sì che inavvertitamente teniamo contratti i muscoli profondi. Questo provoca difficoltà di circolazione del sangue e un insufficiente afflusso di plasma alle cellule, che quindi tendono a deteriorarsi più del dovuto.
Ad esempio, dopo troppe ore passate a lavorare alla scrivania ci troviamo, senza avvertirlo, con la muscolatura profonda di collo, nuca e spalle contratta. Il sangue defluisce male dalla testa, aumenta così la pressione e ci viene il tipico mal di testa di tipo "pulsante". Sarebbe sufficiente rilassare quei muscoli per non sentire più il male.
Un altro esempio è la gastrite, che può portare all'ulcera, cioè al danneggiamento dei tessuti dello stomaco. Tutto inizia con il nervosismo, che mette in tensione i muscoli del ventre...

Sperimenta quanto la tua muscolatura profonda è tesa

Ci sono diversi modi per farlo.
Prova a fletterti verso il pavimento arrivando il più possibile in basso con le mani (senza piegare le ginocchia). Non importa quanto ti pieghi. Memorizza a che altezza arrivi. Poi siediti comodo e massaggiati tutta la metà sinistra del corpo (o la destra, è indifferente). Inizia dalle dita del piede e sali fino al sedere, poi massaggia spalla, metà del collo e della testa, braccio e mano. Massaggia ogni punto, ma solo della metà sinistra del tuo corpo, cercando di praticare con la mano una pressione che sia gradevole. Puoi frizionare, grattare, accarezzare, massaggiare in profondità. Fai su ogni punto quel che più ti piace fino a che ti piace. Devi impiegare in questo massaggio almeno otto minuti.
Poi rialzati e riprova a fletterti. Vedrai che la parte sinistra è molto più sciolta ed elastica. La mano sinistra arriva molto più in basso della destra. Il massaggio ha rilassato i muscoli profondi. Ti rendi conto di quanto erano contratti? (Ora però massaggia anche l'altra metà del corpo, sennò ci rimane male).
Quando sei stanco, quando sei teso, quando non riesci a prender sonno, quando vuoi aumentare il tuo piacere, allargare le tue percezioni, prepararti a uno sforzo, ricordati di respirare e anche di rilassarti. Ci sono tre modi per farlo a seconda delle zone sulle quali vogliamo agire.

1 • Rilassare la muscolatura profonda con il MOVIMENTO RALLENTATO
La contrazione muscolare può essere causata, oltre che da posizioni sbagliate, anche da tensioni emotive, paure o angosce. Molte persone per auto rassicurarsi contraggono una parte del corpo, il ventre, il pube, le ginocchia o altro. Proviamo con una mano che è più facile.
Sdraiati, chiudi gli occhi, rilassati e inizia a chiudere una mano al rallentatore. Tutta la difficoltà di questo esercizio sta nel capirsi sul termine "al rallentatore". Intendo proprio dire di cercare di muoversi il più lentamente possibile, in modo che il movimento sia impercettibile. Più è lento, più è efficace. All'inizio avrai un po' di difficoltà a farlo e la mano si muoverà a scatti, non preoccuparti e cerca di muoverti ancora più piano.
Dopo un minuto circa (se sei abbastanza lento) sentirai un formicolio, un aumento di peso o un aumento di calore nella mano.
Questo è il segnale che l'esercizio funziona. Sei riuscito a rilassare completamente i muscoli profondi che perciò non comprimono più vene e arterie, così il sangue scorre più abbondante e provoca sensazioni di calore, formicolio o aumento di peso. Questa ginnastica rilassante è la più semplice del mondo. Non funziona soltanto con i muscoli del ventre, che vedremo poi come rilassare.
Per il resto, puoi muovere qualunque parte di te in qualunque modo e ottenere rapido un sollievo per qualunque dolore causato da contrazione muscolare. Ricordati che il movimento non deve essere ampio, le torsioni vanno solo accennate. Piccoli movimenti lentissimi. Abbiamo detto che generalmente il mal di testa è causato dalle contrazioni della muscolatura profonda. Per farlo passare è sufficiente ruotare testa e spalle di qualche centimetro (sempre super lentamente). Attenzione: evitare ogni movimento doloroso. Il dolore provoca contrazione e quindi rende tutto inutile.

2 • Le zone del ventre traggono poco beneficio dai movimenti rallentati. Per agire su di esse ci sono due modi. Il primo è di limitarsi ad ascoltare le zone contratte senza fare nulla. Provaci, vedrai che non fare nulla non è facilissimo come può sembrare. Siamo sempre portati ad agire. Se invece contempli la contrazione, dopo meno di un minuto inizia generalmente a sciogliersi. Se con il sistema dell'ascolto non ottieni un beneficio completo, prova con un'altra tecnica. Immagina che l'organo da rilassare sia un palloncino pieno d'acqua. Bisogna sentire come questo si adatta alla semplice pressione della forza di gravità. Immagina che si deformi proprio come se fosse appoggiato sopra un tavolo (la conformazione dell'organo-palloncino cambia se cambi posizione e stai seduto o sdraiato sul ventre o sulla schiena o sul fianco). Via via che prenderai confidenza con il rilassamento e ti ricorderai di usarlo per combattere tensioni, stanchezza e piccoli malesseri, ti renderai conto che se sei rilassato stai meglio, sei più in forma, sei più attraente perché il tuo viso non è teso e quando il tuo stato d'animo è rilassato le persone ti stanno vicino con più piacere, perché la morbidezza dà fiducia. Potrai affrontare meglio qualunque sforzo fisico, partendo da uno stato di distensione muscolare. Sarai più ricettivo e predisposto a far lavorare in sinergia mente razionale e irrazionale. Infine, via via che sperimenterai il potere dei nervi distesi, apprezzerai sempre di più la calma che ti permette di reagire più efficacemente davanti alle difficoltà. Lo so che a questo punto avresti preferito che ti dicessi che se stai in relax non incontrerai mai più le incresciose difficoltà della vita. Purtroppo la mia religione mi vieta di sparare balle così grosse. Però ti posso dire che... la calma è tranquillizzante, dà fiducia, aiuta a ragionare, è affascinante e migliora i rapporti con gli altri.

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati. Il sito utilizza anche cookie di terze parti a fini statistici. Se accedi a qualunque elemento sopra questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per capire meglio l'uso che facciamo dei cookie leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information