Mal di pancia

Print
Category: Addome
Published on Wednesday, 06 April 2011 15:34
Written by Redazione
Hits: 31695
Condividi Facebook Button Google Plus Button Twitter Button Linkedin Button Identi.ca Delicious Button Tuenti Button Digg Button Stumbleupon Button Reddit Button Technorati Button Meneame Button

Dolori alla pancia o allo stomaco, con sensazione di acidità, gonfiore, spasmi dolorosi (gastrite, colite)

Cause:
• Dieta sbilanciata.
• Eccesso di stress.
• Eccesso di ansia, che provoca contrazioni della muscolatura profonda nella zona del ventre.
Rimedi:
• Regolare la dieta e in particolare: diminuire la quantità di cereali (se superano il 50% del cibo consumato), privilegiando il riso integrale biologico (ha effetto calmante ed è facilmente digeribile); aumentare la quantità di verdure (in primo luogo i finocchi crudi); diminuire il consumo di grassi, carne (privilegiare il pesce) e cibi pesanti (vedi alimentazione).
• Combattere lo stress, praticare la meditazione passiva e dormire abbondantemente. Se si hanno anche problemi di insonnia, vedi il capitoletto relativo. • Ottenere il rilassamento della muscolatura profonda. Ci sono diversi trucchi:
1 - Respirare il più possibile muovendo i muscoli del basso ventre. Muovere questi muscoli, tra l'altro, evita produzione di gas intestinale dovuta all'immobilità degli intestini.
2 - Quando si percepiscono spasmi di dolore, non opporsi con contrazioni ma lasciare che il dolore si "muova" nella direzione verso la quale "spinge" (chi ha sperimentato questo tipo di coliche, sa che le fitte danno l'impressione di muoversi verso una direzione).
3 - Affrontare le coliche rilassandosi e ascoltando la diversità di "tensione" nelle varie zone del ventre. Ascolta e lascia che le "energie" si spostino liberamente (ovviamente stiamo parlando in modo figurato di sub-sensazioni, se mi prendi alla lettera il discorso diventa delirante).
4 - Provare anche l'esercizio del palloncino pieno d'acqua.
• Praticare l'automassaggio piacevole.
• Tisane digestive: una parte di semi di finocchio, una di anice, una di liquirizia (buonissima).
• Mangiucchiare spesso cialde di riso soffiato biologico. Anche il latte di riso è un buon calmante (sono prodotti che trovate in erboristeria).
• Una buona idea è iniziare la cura con due o tre giorni di dieta liquida: succhi fatti in casa di carote, mele e uva.

In caso di ulcera può essere difficile intervenire con rimedi naturali se è presente un'infezione di Helicobacter pilori. In questo caso un trattamento di antibiotici associato a medicamenti tampone e fermenti lattici può essere risolutivo. Ma solo ricstituendo l'equilibrio alimentare e il rilassamento della muscolatura profonda si potranno evitare ricadute. La causa vera non sono i batteri ma lo squilibrio che permette ai batteri di proliferare.

Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati. Il sito utilizza anche cookie di terze parti a fini statistici. Se accedi a qualunque elemento sopra questo banner acconsenti all'uso dei cookie. Per capire meglio l'uso che facciamo dei cookie leggi la nostra Privacy Policy.

Accetto i cookie di questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information